fbpx
martedì, Maggio 17, 2022
HomeAssegnazioni \ UtilizzazioniAssegnazioni provvisorie e utilizzazioni: imminente l'avvio delle operazioni, novità su chi potrà...

Assegnazioni provvisorie e utilizzazioni: imminente l’avvio delle operazioni, novità su chi potrà presentare domanda

Si è svolto oggi l’incontro in modalità telematica fra sindacati e Ministero dell’Istruzione in riferimento alle prossime assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed Ata, per l’anno scolastico 2021/22 già emerse nell’incontro precedente.
Di seguito alcuni dei punti che emergono dalle fonti sindacali.

VINCOLO QUNQUENNALE PER I DOCENTI IMMESSI IN RUOLO DA GMRE 2018

Da quanto si apprende da fonti sindacali, i docenti assunti dalle GMRE (Graduatorie di merito del concorso straordinario 2018 per la scuola secondaria),  non saranno soggetti al vincolo quinquennale. Infatti tale vincolo non è espressamente previsto dalla legge e gli stessi docenti hanno già potuto presentare domanda di assegnazione provvisoria per il corrente anno scolastico.

VINCOLO TRIENNALE PER I NEOIMMESSI IN RUOLO L’1/9/2020

Permane per tutti i neo assunti in ruolo l’1/9/20 il blocco previsto dalla Legge 20 dicembre 2019, n. 159 che riguarda anche per le assegnazioni provvisorie e per il quale il Ministero fa ancora orecchie da mercante non volendo trovare una soluzione per via contrattuale. Tale vincolo, inizialmente quinquennale, è stato ridotto a tre anni dal Decreto Sostegni BIS, il cui procedimento di conversione in Legge è in corso.

Tuttavia, in deroga al vincolo triennale, l’amministrazione ha previsto la possibilità di presentare domanda di assegnazione provvisoria nei seguenti casi:

  • genitori con figli minori di tre anni legge 151/2001 art.42 bis
  • coniuge convivente di militare trasferito d’autorità legge 266/1999.

Si ricorda inoltre che al momento la legge prevede delle deroghe solo per il personale di cui all’articolo 33, commi 3 e 6, della legge 5 febbraio 1992, n. 104 – disabilità grave e assistenza al familiare con handicap grave, purché le condizioni ivi previste siano intervenute successivamente alla data di iscrizione ai rispettivi bandi concorsuali ovvero all’inserimento periodico nelle graduatorie ad esaurimento.

Secondo quanto si apprende dalla FLC CGIL, inoltre, sarebbe ancora non definitivo ma in via di accoglimento la deroga sull’assegnazione provvisoria per i docenti con legge 104/92 art.33 commi 3 e 6 (a prescindere dal momento in cui siano intervenute tali condizioni).

DSGA

I DSGA neo-assunti 1 settembre 2020 potranno presentare domanda di assegnazione provvisoria. Infatti, benché il bando preveda che gli aventi titolo all’assunzione devono permanere nella sede di prima assegnazione di titolarità per un periodo non inferiore a quattro anni scolastici, oltre a quello dell’immissione in ruolo, la legge non prevede che tale blocco si applichi anche alle assegnazioni provvisorie.

LE DATE

Per quanto riguarda le date il ministero ha comunicato che intenderebbe rispettare quelle già previste dalla bozza, ovvero personale docente, educativo e IRC dal 15 giungo al 5 luglio, mentre per il personale ATA dal 28 giugno al 12 luglio, termini sui quali il ministero non ha voluto recedere per non sforare il cronoprogramma concordato per il regolare avvio dell’anno scolastico.

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI