fbpx
HomeAssegnazioni \ UtilizzazioniAssegnazione provvisoria personale ATA: l'indicazione del comune può essere preceduta dall'indicazione analitica...

Assegnazione provvisoria personale ATA: l’indicazione del comune può essere preceduta dall’indicazione analitica relativa a specifiche scuole

  • Il personale ATA che aspiri all’assegnazione provvisoria per ricongiungimento ai genitori, al coniuge, al convivente e/o ai figli, deve indicare nella domanda il comune di ricongiungimento. Tale comune oppure il distretto sub-comunale di residenza per i comuni suddivisi in più distretti, deve essere necessariamente indicato nelle precedenze.

Tuttavia, come precisa il CCNI:

  1. L’indicazione del comune può essere preceduta dall’indicazione analitiche relative a specifiche scuole (il contratto non richiede che siano indicate necessariamente tutte le scuole del comune).
  2. L’indicazione della preferenza sintetica (comune di ricongiungimento) ovvero del distretto sub-comunale di residenza per i comuni suddivisi in più distretti è obbligatoria solo allorquando vengano richiesti altri comuni o distretti sub-comunali oltre i predetti. 
  3. La mancata indicazione del comune di ricongiungimento, nel caso in cui sia obbligatorio indicarlo (vedi punto 2) preclude la possibilità di accoglimento della domanda per eventuali preferenze relative ad altri comuni, ma non comporta l’annullamento dell’intera domanda di assegnazione provvisoria. In tali casi, l’ufficio si limiterà a prendere in considerazione soltanto le preferenze analitiche relative a specifiche scuole del comune di ricongiungimento.

CCNI Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI