fbpx
martedì, Maggio 17, 2022
HomeAssegnazioni \ UtilizzazioniAssegnazione provvisoria: decorrenza della perdita del punteggio di continuità

Assegnazione provvisoria: decorrenza della perdita del punteggio di continuità

Sono un docente che per 3 anni di seguito (2015\2016 – 2016\2017 – 2017\2018) ho prestato servizio presso la medesima scuola di titolarità. Per l’anno scolastico 2019\2020 ho chiesto ed ottenuto l’assegnazione provvisoria provinciale su un’altra scuola. Ho perso il punteggio per la continuità del servizio già da quest’anno?

RISPOSTA
Il CCNI mobilità prevede l’attribuzione di un punteggio pari a 6 punti per il servizio svolto senza soluzione di continuità negli ultimi tre anni scolastici nella scuola di attuale titolarità. Per ogni ulteriore anno spettano 2 punti (entro in quinquennio) e 3 punti (oltre il quinquennio).
Come dispone la nota n. 5 l’attribuzione del punteggio spetta a condizione che, per gli anni considerati, la titolarità nel tipo di posto (comune ovvero sostegno a prescindere dalla tipologia di disabilità) o, per le scuole ed istituti di istruzione secondaria di I e II grado ed artistica, nella classe di concorso di attuale appartenenza, coincida con la prestazione del servizio presso la scuola o plesso di titolarità.
Pertanto il servizio deve essere stato svolto nella stessa classe di concorso e per la stessa tipologia di posto, senza mai aver ottenuto assegnazione provvisoria/trasferimento/passaggi di cattedra o di ruolo (provinciali o interprovinciali), circostanze che interrompono la continuità.
Va precisato che il semplice fatto di aver richiesto l’assegnazione provvisoria o il trasferimento non comporta di per sé la perdita del punteggio in quanto il punteggio si perde solo con l’accettazione della domanda.
Nel caso del docente in questione la perdita del punteggio si ha già a partire dall’anno scolastico 2019\2020 benché la tabella titoli preveda che “l’anno in corso non si valuta”. Infatti, questo è certamente vero ai fini dell’attribuzione del punteggio dove non va valutato l’anno in corso.
D’altra parte l’ottenimento dell’assegnazione provvisoria o del trasferimento fa perdere il diritto al punteggio già dall’anno successivo (in questo caso il 2019\2020 quando il docente è in assegnazione provvisoria).

Con l’allegato F il docente deve attestare la continuità del servizio dichiarando di prestare servizio presso la unità scolastica di attuale titolarità e di aver prestato ininterrottamente servizio nella medesima unità scolastica per almeno 3 anni.


Allegato F – Dichiarazione di servizio continuativo

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI