Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Condividiamo inoltre informazioni sull'uso del nostro sito con i nostri social media, pubblicità e analytics partner. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE DI INFORMAZIONE SCOLASTICA


  speciali concorsiconcorsi 2020 speciale concorso straordinario speciale procedurabilitanteconcorso ordinario infanzia primariaspeciale aggiornamentogr

IL COMPENSO PER I COMMISSARI INTERNI
La nota di chiarimento del Miur n. 4901 del 24 luglio 2014, prevede che ai commissari interni che operino su diversi classi della stessa commissione compete il compenso forfettario aggiuntivo previsto dalla tabella 1 - quadro A - del decreto interministeriale 24 maggio 2007. Tale compenso quindi spetta per ogni ulteriore classe della stessa o di altra commissione, entro il limite massimo di due compensi aggiuntivi. Il compenso riferito alla 
trasferta resta comunque unico.
esame di StatoLA SITUAZIONE PREESISTENTE
L’art. 3 del Decreto Interministeriale del 2 luglio 2007 prevede l'attribuzione al commissario interno che operi su due o più commissioni, di un compenso aggiuntivo per ogni ulteriore commissione d'esame di cui il commissario faccia parte, nei limiti di due compensi aggiuntivi.

Al commissario interno che svolga la funzione su più commissioni compete, per ogni ulteriore commissione, il compenso forfettario per la quota riferita alla funzione, di cui alla tabella 1- Quadro A, attribuito al medesimo per la prima commissione e, comunque, entro il limite massimo di due compensi aggiuntivi".

Tale norma è stata interpretata dal Miur in due modi differenti: da una parte con la nota 7230 del 5 luglio 2007 la Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici aveva chiarito che: 

I compensi aggiuntivi riferiti alla funzione di cui alla tabella 1 - quadro A spettano ai membri interni che svolgono la funzione su ulteriori classi della stessa e di altre commissioni".

Successivamente il Dipartimento per gli Ordinamenti del Miur aveva emanato la nota 7321 del 13 novembre 2012 che, in aperto contrasto con la nota precedente, sosteneva che la retribuzione aggiuntiva spettasse solo nel caso in cui  il commissario interno sia impegnato in due classi di commissioni diverse e non anche quando venga impegnato nelle due classi della stessa commissione.
Per superare tale contrasto interpretativo e su richiesta delle organizzazioni sindacali, il MIUR ha emanato la nota n. 4901 del 24 luglio 2014 la quale ha chiarito in maniera inequivocabile la spettanza del compenso aggiuntivo sia nel caso di un'ulteriore classe della medesima commissione sia nel caso di classe di altra commissione.

Esami di stato: quando spetta la proroga contrattuale
I compensi dei commissari agli esami di Stato

Pin It

MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

concorso a cattedra 2019

ESAMI ENTRO FEBBRAIO in tempo per la partecipazione al concorso 6

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1