Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.


OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE DI INFORMAZIONE SCOLASTICA

tecnico commerciale marketing 2
L'istituto tecnico commerciale, sostituito dalla riforma Gelmini dall'Istituto Tecnico Economico (ITE) prevedeva diversi indirizzi:

  • Ragioneria I.G.E.A. (indirizzo giuridico, economico e aziendale), il cui titolo di studio è ragioniere perito commerciale. La riforma Gelmini ha trasformato tale indirizzo in A.F.M. (Amministrazione, Finanza e Marketing)
  • Indirizzo Mercurio (triennio di specializzazione per programmatori), volto a fornire una preparazione economico-informatica, con i primi due anni in comune con l'I.G.E.A. Il titolo di studio è ragioniere perito commerciale e programmatore. La riforma Gelmini l'ha trasformato in S.I.A., Sistemi Informativi Aziendali.
  • Attività gestionali, indirizzo amministrazione e controllo, il cui profilo è quello dell'esperto in problemi di economia aziendale, in strategie aziendali e in gestione economico finanziaria.
  • Attività gestionali, indirizzo comunicazione e marketing, focalizzato in strategie di marketing e della comunicazione.
  • P.A.C.L.E – E.R.I.C.A. (Perito aziendale corrispondente lingue estere – Educazione alla relazione interculturale della comunicazione aziendale), che prevede lo studio di storia dell'arte, tre lingue straniere ed economia aziendale come materie di indirizzo e il cui titolo di studio è perito aziendale corrispondente lingue estere.
  • P.A.C.L.E – P.N.I. (Perito aziendale corrispondente lingue estere – Piano nazionale informatica), che prevede lo studio di sole due lingue straniere e un approfondimento di trattamento testi e dati anche nel triennio.

TITOLO DI RAGIONIERE E PERITO COMMERCIALE
Il titolo di ragioniere e perito commerciale consente l'insegnamento esclusivamente della classe di concorso A-66 (Trattamento testi, dati ed applicazioni. Informatica) che, come specifica la tabella A, allegata al DPR 19/2016, è una classe di concorso ad esaurimento. 
Le classi di concorso ad esaurimento sono quelle classi che sono destinate a scomparire in quanto progressivamente l'insegnamento sarà attribuito ai docenti di altre classi di concorso (nello specifico soprattutto ai docenti delle classi di concorso A-40 e della A-41). Per queste classi di concorso non è possibile bandire nuovi concorsi ordinari né sono consentiti nuovi inserimenti nelle graduatorie d'istituto. E' invece consentito l'aggiornamento delle graduatorie per chi é già inserito nonché la partecipazione a concorsi riservati (es: concorso 2018 per docenti abilitati).

TITOLO DI RAGIONIERE E PERITO COMMERCIALE
Il titolo di ragioniere e perito commerciale e programmatore consente l'insegnamento esclusivamente della classe di concorso B-16 (Laboratori di scienze e tecnologie informatiche). Si tratta di una classe di concorso che nasce dall'accorpamento di due classi di concorso preesistenti: la 30/C (Laboratorio di informatica gestionale) e la 31/C (Laboratorio di informatica industriale).
Tale classe di concorso ITP (Insegnanti Tecnico Pratici) si insegna negli istituti tecnici e professionali talvolta anche in compresenza di altri insegnanti. Per un elenco completo della tipologia di istituti e degli insegnamenti relativa a questa classe si veda l'allegato B al DPR 19/2016.

TITOLO DI PERITO AZIENDALE E CORRISPONDENTE IN LINGUE ESTERE 
Al pari del titolo di ragioniere e perito commerciale, anche in titolo in questione consente l'insegnamento esclusivamente della classe di concorso A-66 (Trattamento testi, dati ed applicazioni. Informatica) che è una classe di concorso ad esaurimento. Valgono quindi le medesime considerazioni fatte sopra.


DPR 19/2016
 

Pin It

MAD doocenti.it

calcola supplenze