Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE DI INFORMAZIONE SCOLASTICA


  speciali concorsiconcorsi 2020 speciale concorso straordinario speciale procedurabilitanteconcorso ordinario infanzia primariaspeciale aggiornamentogr

A partire dal pomeriggio di oggi, è attualmente in discussione alla Camera il Decreto Legge 162/19 “Disposizioni urgenti in materia di proroga di termini legislativi, di organizzazione delle pubbliche amministrazioni, nonché di innovazione tecnologica” (c.d. Milleproroghe) di conversione del decreto-legge n. 162 del 30 dicembre 2019, G.U. n. 305 del 31 dicembre 2019 , che deve essere convertito in legge entro il 29 febbraio 2020.
In questo articolo vediamo quali sono gli emendamenti approvati in Commissione che impattano di più sul mondo della scuola. Ulteriori modifiche saranno possibili in occasione della discussione in aula, iniziata proprio oggi 17 febbraio.
DECRETO MILLEPROROGHE


TERMINE DI EMANAZIONE DEI BANDI DEL CONCORSO ORDINARIO E CONCORSO STRAORDINARIO
Il concorso straordinario, il concorso ordinario, la procedura straordinaria per il conseguimento dell’abilitazione nella scuola secondaria, previsti dall’art. 1 comma 1 del decreto legge 126/19 devono essere banditi entro il 30 aprile 2020. Infatti, viene introdotto l'art. 7 comma 10-quaterdecies che modifica l'articolo 1, comma 1, del decreto-legge 29 ottobre 2019, n. 126, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 dicembre 2019, n. 159, sostituendo le parole “entro il 2019” con le seguenti: “entro il 30 aprile 2020”.
Va sottolineato come si tratti di termini massimi. Le prime due procedure (concorso straordinario e concorso ordinario) dovrebbero infatti vedere la luce molto prima dato che le bozze dei bandi sono state già inviate al CSPI affinché questo possa esprimere il parere obbligatorio ma non vincolante previsto dalla Legge. Per la terza procedura (procedura straordinaria per il conseguimento dell'abilitazione) si prevedono invece tempi più lunghi dal momento che non è ancora pronta la bozza e deve essere ancora avviato il confronto con le organizzazioni sindacali.

PROGRAMMA DI STUDIO DEL CONCORSO STRAORDINARIO
Diversamente da quanto indicato del decreto-legge 29 ottobre 2019, n. 126, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 dicembre 2019, n. 159, il decreto Milleproroghe prevede che la prova scritta relativa al concorso straordinario della scuola secondaria e alla procedura finalizzata all'abilitazione all'insegnamento nella scuola secondaria riguarderà lo stesso programma di esame previsto per il concorso ordinario per titoli ed esami e non quello del concorso per titoli ed esami del 2016.

INCREMENTO DELL'ORGANICO E RIDUZIONE DEGLI ALUNNI PER CLASSE IN PRESENZA DI UN ALUNNO DISABILE
L’organico del personale docente di cui all'articolo 1, comma 64, della legge 13 luglio 2015, n. 107, è incrementato, con riferimento alla scuola secondaria di secondo grado, in misura corrispondente a una maggiore spesa di personale pari a 6,387 milioni di euro per l'anno 2020, a 25,499 milioni di euro per l'anno 2021 e a 23,915 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2022.
Tale incremento è finalizzato a migliorare la qualificazione dei servizi scolastici, a ridurre il sovraffollamento nelle classi e a favorire l'inclusione degli alunni e delle alunne con disabilità grave. I posti saranno ripartiti tra le regioni sulla base dei seguenti parametri:

  • ripartizione delle risorse tra le regioni tenuto conto del numero di classi con un numero di iscritti superiore a 22 unità, ridotte a 20 unità in presenza di un alunno o studente con disabilità grave certificata;
  • monitoraggio comparativo dei risultati conseguiti, con riguardo agli apprendimenti, all'inclusione e alla permanenza scolastica.

Le risorse derivano dal «Fondo “La Buona Scuola” per il miglioramento e la valorizzazione dell'istruzione scolastica» (comma 202 della Legge 107/15) e da quota parte delle risorse del Fondo di funzionamento delle istituzioni scolastiche. 

Il testo con le modifiche apportate in commissione

Pin It

MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

concorso a cattedra 2019

BANNER MNEMOSINE

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1