Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Condividiamo inoltre informazioni sull'uso del nostro sito con i nostri social media, pubblicità e analytics partner. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE DI INFORMAZIONE SCOLASTICA


  speciali concorsiconcorsi 2020 speciale concorso straordinario speciale procedurabilitanteconcorso ordinario infanzia primariaspeciale aggiornamentogr

In attesa della pubblicazione del Decreto Ministeriale di autorizzazione ad attivare il V ciclo dei corsi di specializzazione per attività di sostegno, si chiede, ai soggetti interessati all’immatricolazione in soprannumero di presentare la propria istanza attraverso la compilazione del seguente modulo online.
unipa2
COMPILA

L’istanza potrà essere presentata dal 10 febbraio al 10 marzo 2020.

Successivamente, dopo aver verificato tutte le istanze, sarà pubblicato il decreto di ammissione in cui verranno specificati tempi e modalità di immatricolazione al corso di specializzazione per il sostegno.

SOGGETTI INTERESSATI ALL’IMMATRICOLAZIONE IN SOPRANNUMERO

Si ricorda che, secondo il D.M. 92 del 21/02/2019, art. 4, saranno ammessi in soprannumero al corso di specializzazione per le attività di sostegno, senza dover sostenere le prove di accesso, i soggetti che, in occasione dei precedenti cicli di specializzazione:

   a. abbiano sospeso il percorso ovvero, pur in posizione utile, non si siano iscritti al percorso;

   b. siano risultati vincitori di più procedure e abbiano esercitato le relative opzioni;

   c. siano risultati inseriti nelle rispettive graduatorie di merito, ma non in posizione utile.

Nella nota ministeriale 34823 del 7/11/2019, avente per oggetto “Indicazioni operative attivazione V° ciclo TFA sostegno” si stabilisce che gli idonei potranno essere ammessi in soprannumero presso le stesse sedi in cui hanno sostenuto le prove, salvo motivata deroga che sarà gestita direttamente tra le istituzioni accademiche interessate.

A questo proposito, le Università siciliane hanno convenuto che le deroghe di cui sopra "potranno essere concesse, previa attenta valutazione delle singole richieste, nei casi di grave malattia comprovata e documentata, nei casi di maternità ovvero in compensazione e a numero invariato di idonei nelle sedi siciliane".

Pin It

MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

concorso a cattedra 2019

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1