Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su maggiori informazioni. Condividiamo inoltre informazioni sull'uso del nostro sito con i nostri social media, pubblicità e analytics partner. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per nascondere questo messaggio clicca su chiudi.

OBIETTIVO SCUOLA

PORTALE DI INFORMAZIONE SCOLASTICA


  speciali concorsiconcorsi 2020 speciale concorso straordinario speciale procedurabilitanteconcorso ordinario infanzia primariaspeciale aggiornamentogr

Nel corso di una diretta Facebook, mercoledì 13 novembre, l'On. Azzolina, sottosegretario al MIUR ha reso noto che sono state già avviate le procedure con le università affinché vengano emanati i bandi. L'auspicio è che possano essere emanati entro il primo trimestre del 2020.
TFA sostegno

TEMPISTICHE
Come anticipato dall'On. Azzolina, l'obiettivo sarebbe l'emanazione dei nuovi bandi entro il primo trimestre del 2020. Questo in modo da consentire l'avvio delle procedure di selezione per il mese di aprile. Ricordiamo, infatti, che l'attuale ciclo di specializzazione (il IV) dovrà concludersi, in ragione delle tempistiche previste per gli adempimenti procedurali, entro il mese di marzo 2020. È presumibile quindi che le procedure selettive del nuovo ciclo cominceranno nel mese di aprile, come del resto è avvenuto anche nello scorso ciclo.

POSTI DISPONIBILI

Saranno disponibili circa 14000 posti in linea con quanto previsto per l'attuale ciclo, nel quale sono stati banditi 14.224 posti. Il numero e la distribuzione dei posti nei diversi atenei saranno resi definiti successivamente e definiti con un successivo decreto.
Potranno accedere in sovrannumero quindi senza risostenere le prove di accesso i 7.000 idonei dei precedenti cicli oltre ché coloro che siano risultati vincitori di più procedure e che abbiano esercitato le relative opzioni e coloro che, pur risultando in posizione utile, non si siano iscritti al corso.

REQUISITI DI ACCESSO PER LA SCUOLA SECONDARIA
In base a quanto disposto dall'art. 5 d.lgs 59/2017, sono titoli di accesso ai percorsi di specializzazione per la scuola secondaria con riferimento alle procedure distinte per la scuola secondaria di primo o secondo grado, 
il possesso dei seguenti titoli alternativi:

  • abilitazione in una specifica classe di concorso della scuola secondaria
  • laurea magistrale\specialistica\vecchio ordinamento che dia accesso ad almeno una classe di concorso (compresi eventuali esami\CFU integrativi) + 24 CFU
  • laurea magistrale\specialistica\vecchio ordinamento che dia accesso ad almeno una classe di concorso (compresi eventuali esami\CFU integrativi) + abilitazione in altro ordine di scuola
  • diploma ITP che consenta l'accesso ad almeno una classe di concorso ITP

REQUISITI DI ACCESSO PER LA SCUOLA DELL'INFANZIA\PRIMARIA
I requisiti di partecipazione per gli insegnanti della scuola primaria e della scuola dell'infanzia sono alternativamente:

  • L'abilitazione all'insegnamento conseguita presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all'estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente.
  • Diploma magistrale abilitante, diploma sperimentale a indirizzo linguistico o analogo titolo conseguito all'estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, in tutti i casi conseguiti entro l'anno scolastico 2001\2002.
Pin It

MAD doocenti.it

concorso a cattedra 2019

concorso a cattedra 2019

ESAMI ENTRO FEBBRAIO in tempo per la partecipazione al concorso 6

calcola supplenze

banner scuola piccolo 2019 51

banner infanzia primaria piccolo 1