Terza Fascia ATA: requisiti di accesso, modalità di compilazione e titoli valutabili

personale ATA

Dal 22 marzo 2021 partirà l'aggiornamento delle graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia del personale ATA. Tali graduatorie avranno validità triennale (dal 2021-22 al 2023-24).

Gli aspiranti potranno chiedere, con un’unica domanda, l’inserimento e/o la conferma/aggiornamento di uno o più profili nelle graduatorie di circolo e d’Istituto.

COMPILAZIONE ONLINE

Il sistema quest'anno sarà completamente digitalizzato. La presentazione della domanda attraverso l’applicativo informatico Istanze OnLine costituisce modalità esclusiva di partecipazione alla procedura ai sensi del Decreto Legislativo del 7 marzo 2005, n. 82 e successive modificazioni. L’accesso all’applicativo Istanze OnLine potrà avvenire previo possesso, in alternativa:

  • delle credenziali SPID
  • di un'utenza valida per l'accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero con l’abilitazione specifica al servizio “Istanze OnLine (POLIS)

Si ricorda che a partire dal 1 marzo 2021 non sono più consentite nuove registrazioni di utenze Istanze Online. Chi è in possesso di un'utenza valida potrà ancora utilizzarla fino a settembre 2021. Chi, invece, non dispone né delle credenziali SPID né di un'utenza valida per l'accesso ai servizi di Istanze On Line, dovrà procedere all'attivazione dello SPID.


CHI PUÒ PRESENTARE DOMANDA
Può presentare domanda per l'inserimento nelle graduatorie di circolo e di istituto l'aspirante a supplenza in possesso dei titoli per uno o più dei seguenti profili:

  • assistente amministrativo
  • assistente tecnico
  • cuoco
  • infermiere
  • guardarobiere
  • addetto alle aziende agrarie
  • collaboratore scolastico

Tabella titoli di accesso ATA

Per quanto riguarda il profilo di Assistente tecnico, al fine di verificare se il diploma in possesso dà accesso a qualche area professionale occorre consultare la corrispondenza titoli/aree/laboratori(Allegato C del Decreto Ministeriale n.59 del 26 giugno 2008). Al tal fine è possibile utilizzare l'applicazione messa a disposizione del Ministero.

Si ricorda che l’area AR01-Meccanica comprende le tre sottoaree ARR1-Meccanica (laboratori H07 e I60), ARR2-Meccanica (laboratorio I32) e ARR3-Meccanica(altri laboratori).

Per i Diplomi di Maturità conseguiti dopo la Riforma degli Ordinamenti del 2010 (DPR 87 e 88) è previsto l’utilizzo di un codice provvisorio (ALTT) che la scuola abbinerà al corrispondente laboratorio utilizzando le tabelle di confluenza dei vecchi titoli di accesso con quelli derivanti dalla nuova Riforma.

QUANTE SCUOLE SCEGLIERE E DOVE

L’aspirante può indicare nella domanda sino a 30 istituzioni scolastiche nella medesima provincia che saranno valide, in presenza di organico, per tutti i profili professionali cui l’interessato ha titolo. Non può essere presentata per le scuole della regione Valle d’Aosta e delle province autonome di Trento e Bolzano.

Una di queste dovrà essere la scuola destinataria dell'istanza che sarà automaticamente posizionata al primo posto fra le sedi espresse.

Per individuare le scuole di interesse utilizzare il sito web Scuola in Chiaro, disponibile anche all’interno dell’istanza. 

Le sedi esprimibili ai fini dell'inclusione nelle graduatorie d'istituto, sono, in base alla vigente normativa, gli istituti e le scuole di istruzione primaria e secondaria, gli istituti d'arte, i licei artistici, le istituzioni educative, le scuole - ivi comprese le istituzioni educative - speciali statali e i CPIA. Non sono, invece, esprimibili: le Accademie e i Conservatori, le istituzioni annesse, i convitti e gli educandati annessi a istituto.

In caso di mancata di indicazione delle 30 istituzioni scolastiche, l’inclusione nelle graduatorie di circolo e d’istituto di III fascia avverrà solo nella istituzione scolastica destinataria della domanda.

 

GUIDA E ASSISTENZA
Il Ministero dell'istruzione ha messo a disposizione una guida

Per problematiche tecniche sulla registrazione a Istanze OnLine e sulla compilazione dell'istanza è disponibile il numero 080-9267603 attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:00 alle ore 18:30.

Per problematiche di carattere amministrativo è disponibile l'URP del Ministero dell'Istruzione.

DOMANDA DI CONFERMA
Gli aspiranti già inclusi nelle graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia del precedente triennio di validità, fermo restando il possesso dei requisiti di accesso alla procedura in esame, dovranno presentare domanda di conferma nel caso in cui non abbiano conseguito nuovi titoli di valutazione rispetto al triennio precedente, mentre dovranno compilare la domanda di aggiornamento esclusivamente per le informazioni relative a titoli di cultura o servizi non dichiarati in precedenza.

DOMANDA DI INSERIMENTO
L’aspirante dovrà, invece, presentare domanda di inserimento nei casi di prima iscrizione nelle graduatorie di istituto e in tal caso dovrà specificare il profilo professionale, i titoli di accesso al profilo richiesto, eventuali titoli di cultura e servizio valutabili ai sensi della tabella annessa al decreto, eventuali titoli di preferenza, nonché i titoli di accesso, limitatamente al diploma di maturità, ai laboratori per il profilo professionale di assistente tecnico.

DOMANDA DI DEPENNAMENTO
Infine, l'aspirante incluso nella graduatoria provinciale permanente e/o che sia incluso nell'elenco provinciale ad esaurimento o graduatoria provinciale ad esaurimento di collaboratore scolastico per uno dei profili professionali, nel caso in cui intenda cambiare la provincia può presentare domanda di depennamento dalle citate graduatorie e/o elenco e, contestualmente, domanda di inserimento nelle graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia di altra provincia. La richiesta di depennamento dalle graduatorie di altra provincia consente l'inserimento nella nuova provincia esclusivamente nelle graduatorie di terza fascia di circolo o di istituto.

VALUTAZIONE DEI TITOLI
La valutazione dei titoli avverrà dopo la chiusura dell'istanza, a decorrere dal 23 aprile 2021. I titoli di accesso e valutabili devono essere posseduti entro la data di scadenza del bando.

Sarà la scuola scelta come destinataria della domanda ad occuparsi della valutazione.

PUBBLICAZIONE DELLE GRADUATORIE E RECLAMI
È prevista la pubblicazione delle graduatorie provvisorie. Avverso l’esclusione, la nullità della domanda ovvero i punteggi è ammesso il reclamo al Dirigente scolastico della scuola in cui si è presentata l’istanza. Il reclamo deve essere prodotto entro i 10 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria. Nello stesso termine di 10 giorni può essere prodotta domanda di correzione degli errori materiali.

La pubblicazione delle graduatorie dovrà avvenire contestualmente nell’ambito di ciascuna provincia. A tal fine, il competente Ufficio Territoriale, previa verifica del completamento delle operazioni, fisserà un termine unico per tutte le istituzioni scolastiche.

Successivamente alla pubblicazione definitiva, le graduatorie sono impugnabili con ricorso giurisdizionale al giudice ordinario in funzione di giudice del lavoro.

Gli aspiranti che hanno prodotto ricorso avverso i provvedimenti di nullità o di esclusione, nelle more della definizione del ricorso e sulla base del provvedimento giurisdizionale non definitivo favorevole sono iscritti con riserva nella graduatoria.

 

UTILIZZO DELLE GRADUATORIE
Le graduatorie di circolo e di istituto serviranno, dall’anno scolastico 2021-22, per coprire le supplenze temporanee per la sostituzione del personale temporaneamente assente e per la copertura di posti resisi disponibili, per qualsiasi causa, dopo il 31 dicembre di ciascun anno.

Saranno le scuole a convocare gli aspiranti a supplenze e a riscontrarne la disponibilità ad accettare o meno la proposta di assunzione mediante messaggio di posta elettronica certificata (PEC) o tradizionale istituzionale o privata (PEO).

 


Stampa