Scuole Regionali Sicilia: Direttive per la prima iscrizione e l'aggiornamento delle graduatorie regionali permanenti

È stato pubblicato venerdì 29 maggio nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana il Decreto 6 maggio 2020 dell'assessorato dellʼistruzione e della formazione professionale che fornisce Direttive per la prima iscrizione e l'aggiornamento delle graduatorie regionali permanenti per l'immissione nel ruolo degli insegnanti delle scuole secondarie regionali, per l'anno scolastico 2020/2021.
scuole regionali siciliaIMMISSIONI IN RUOLO
In base all'art. 19 della Legge Regionale 53/1976 il 50% del numero totale delle cattedre e posti vacanti all'inizio di ciascun anno scolastico è accantonato per i pubblici concorsi mentre il restante 50% è riservato all'assorbimento in ruolo di coloro che siano iscritti in dette graduatorie regionali permanenti.


UNIFICAZIONE DELLE GRADUATORIE
A decorrere dall'anno scolastico 2020/2021, in attuazione dell'all'art. 16 della legge regionale 16 ottobre 2019, n. 17, che prevede l'unificazione in unica graduatoria per ciascuna classe di concorso le graduatorie già approvate per gli anni scolastici precedenti, con gli insegnanti successivi all’ultimo nominato in ruolo.

GRADUATORIE REGIONALI PERMANENTI
A decorrere dall’anno scolastico 2020/2021, sono formate ed aggiornate le graduatorie regionali permanenti per le seguenti classi di concorso appartenenti alla tabella A e B del D.P.R. n. 19 del 24 febbraio 2016 nonché le graduatorie regionali permanenti per insegnate di sostegno area unica superiore:

Le predette graduatorie sono utilizzate per la nomina nel ruolo degli insegnanti delle seguenti scuole secondarie regionali, nei limiti del 50% delle cattedre di ruolo risultanti vacanti e disponibili con l’inizio dell’anno scolastico, con esclusione del 50% delle cattedre che ai sensi dell’art. 19 della legge regionale 6 maggio 1976, n. 53 sono accantonate per pubblici concorsi:

  • Liceo artistico regionale “Renato Guttuso” di Bagheria; − Liceo artistico regionale “L. e M. Cascio” di Enna;
  • Liceo artistico regionale “Raffaele Libertini” di Grammichele;
  • Liceo artistico regionale “Don G. Morello” di Mazara del Vallo;
  • Liceo artistico regionale “C. M. Esposito” di Santo Stefano di Camastra;
  • Istituto regionale di istruzione secondaria superiore “Francesca Morvillo” di Catania.

PRIMA INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE REGIONALI PERMANENTI
Ai sensi del primo comma dell’art. 16 della legge regionale 6 maggio 1976, n. 53, possono chiedere la prima inclusione nelle graduatorie regionali permanenti, gli insegnanti che alla data di scadenza dei termini di presentazione dell’istanza siano in possesso: per le graduatorie delle classi di concorso della tabella A e B:

a) della prescritta abilitazione all’insegnamento;

b) del servizio di insegnamento nelle scuole secondarie regionali, prestato per almeno due anni scolastici dopo il conseguimento del titolo di abilitazione;

per le graduatorie per insegnante di sostegno area unica

a) della prescritta abilitazione - titolo di specializzazione all’insegnamento;

b) del servizio di insegnamento nelle scuole secondarie regionali indicate all’art. 1, prestato per almeno due anni scolastici dopo il conseguimento del titolo di abilitazione;

Ai fini del requisito di cui alla lett. b, si considera anno scolastico il servizio prestato per almeno 180 giorni.

AGGIORNAMENTO
Gli insegnanti già inseriti nelle graduatorie regionali permanenti possono chiedere l’aggiornamento del punteggio con il servizio prestato nelle scuole secondarie regionali, purché di almeno 180 giorni e per non meno di 6 ore settimanali (si prescinde dal predetto limite di 6 ore per l’insegnamento svolto in un corso completo composto da meno di 6 ore settimanali).

PRESENTAZIONE DELL'ISTANZA
La domanda di prima inclusione e di aggiornamento, predisposte utilizzando il modello allegato al presente decreto, datata e firmata dovrà essere presentata presso: Regione siciliana - Dipartimento regionale dell’istruzione e formazione professionale Servizio scuola non statali viale Regione Siciliana, 33 - 90135 Palermo

  • direttamente;
  • a mezzo posta raccomandata;
  • a mezzo posta elettronica certificata (in formato PDF) all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

entro il termine di giorni 30 dalla data di pubblicazione del presente decreto nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana.

A tal fine farà fede la data del timbro dell’ufficio postale accettante o la data della PEC. Il termine fissato per la presentazione della domanda e degli allegati è perentorio.

L’eventuale riserva di invio successivo di documenti sarà priva di ogni effetto e, pertanto, non saranno prese in considerazione le integrazioni di qualunque titolo o documento. Non è ammesso riferirsi a titoli eventualmente già prodotti al Dipartimento regionale istruzione e formazione professionale. Il formato per l’invio a mezzo PEC deve essere PDF. Non saranno accettate fotografie delle istanze o altro formato diverso dal PDF.

ISCRIZIONE IN PIÙ GRADUATORIE
Coloro che in base ai titoli posseduti abbiano diritto all’inclusione e/o all’aggiornamento in più graduatorie regionali permanenti devono presentare distinte domande per ognuna delle graduatorie richieste. La domanda di inserimento e/o aggiornamento in più graduatorie con una sola domanda comporta l’inclusione solo nella prima disciplina richiesta. La presentazione della domanda implica accettazione incondizionata di tutte le norme del presente decreto.

INCLUSIONE NELLA GRADUATORIA
Gli aspiranti saranno inclusi nella graduatoria regionale nell'ordine di punteggio risultante dalla valutazione dei titoli documentati. Si veda a tal fine l'art. 6 del decreto.


APPROVAZIONE DELLE GRADUATORIE
Le graduatorie regionali permanenti saranno approvate con decreto del dirigente del Servizio scuole non statali del Dipartimento regionale istruzione e formazione professionale sotto condizione dell’accertamento dei requisiti generali di ammissione all’impiego.

ATTRIBUZIONE DELLE SUPPLENZE
Ai sensi dell'art. della Legge n. 17/2019 le suddette graduatorie, oltre ad essere utilizzate per le immissioni in ruolo sul 50% dei posti vacanti e disponibili, saranno utilizzate anche per il conferimento delle nomine annuali per la relativa classe di concorso.
In subordine saranno utilizzate le graduatorie regionali per il conferimento delle supplenze annuali per il triennio 2019\2020 degli abilitati e poi le graduatorie regionali per il conferimento delle supplenze annuali per il triennio 2019\2020 dei non abilitati.

Vedi la Gazzetta Ufficiale
Graduatorie permanenti aggiornate con l'indicazione dell'anno di iscrizione


Stampa