Scuole del II ciclo: Dal 7 gennaio rientro a scuola in presenza al 50%, si attende Ordinanza del Ministero della Salute

classi scuola

Nel corso della conferenza unificata Governo, Regioni ed Enti Locali del 23 dicembre è stato raggiunto l'accordo per il rientro a scuola in presenza delle studentesse e degli studenti delle secondarie di secondo grado che erano in didattica a distanza.

Il DMPC 3 dicembre 2020 aveva previsto che:

A decorrere dal 7 gennaio 2021, al 75% della popolazione studentesca delle predette istituzioni sia garantita l’attività didattica in presenza".

Nel corso dei Tavoli nazionali svoltisi in questi giorni, diverse Regioni avevano suggerito di ridurre la percentuale degli studenti al 50% al fine di facilitare la soluzione del problema del trasporto e per garantire una maggiore stabilità del sistema e evitare di dover di nuovo interrompere la frequenza. 

L'accordo è stato raggiunto concordando l’esigenza di modificare la disposizione indicata in oggetto, nel senso di fissare come obbligatorio il raggiungimento del 50% dell’attività didattica in presenza, con l’obiettivo di assicurare il raggiungimento del 75%, in modo graduale, ove questo non sia da subito possibile.

A tal fine, è emerso che non verrà adottato nell’immediato un nuovo DPCM in materia, per cui tale misura sarà prevista tramite apposita ordinanza del Ministro della Salute.

VEDI LA NOTA MINISTERIALE 28290 DEL 22 DICEMBRE


Stampa