Organici: confermata la dotazione organica 2020\21; 5000 posti di sostegno in più; riduzione nei professionali [Nota Ministeriale]

ORGANICOIl Ministero dell'Istruzione, con nota prot. 13520 del 29/4/2021, avente per oggetto: “Dotazioni organiche del personale docente per l'anno scolastico 2021/22”, dispone istruzioni operative inerenti allo schema di decreto interministeriale relativo all’organico per il personale docente dell’a.s. 2021/22, che sarà emanato con formale concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e con il Ministro per la pubblica amministrazione.

CONFERMATA LA CONSISTENZA COMPLESSIVA DEI POSTI COMUNI DELL'ORGANICO DI DIRITTO

Nell’anno scolastico 2021/22, il riparto regionale e il numero complessivo dei posti comuni dell’organico di diritto rimane immutato rispetto al precedente anno scolastico, in considerazione della situazione di emergenza epidemiologica da COVID-19, così come già concordato con il Ministero dell’economia e delle finanze, con le note n. 21880 del 10 novembre 2020 del Ministero dell’istruzione e n.18502 del 15 novembre 2020 del Ministero dell’economia e delle finanze.

RIDUZIONE DEI POSTI NEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI

È comunque attuato l’adeguamento dell’organico di diritto a quanto previsto dal decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 61, Revisione dei percorsi dell'istruzione professionale, ai sensi del quale è previsto per l’a.s. 2021/22 una riduzione dei posti comuni, a livello nazionale, in misura pari a 650 unità – di cui 486 posti di Itp e 164 posti per docenti laureati.

Detta riforma ha infatti previsto che ai maggiori oneri derivanti dall'attuazione della stessa si provvedesse mediante corrispondente riduzione del Fondo di cui all'articolo 1, comma 202, della legge 13 luglio 2015, n. 107. Nel 2022/2023, anno in cui andrà a regime la riforma, l'organico sarà finalmente stabilizzato senza ulteriori riduzioni e con un incremento finale di circa 400 posti di ITP.

 

Non subiscono variazioni i posti dell’adeguamento alle situazioni di fatto, mentre sono recepite, in merito ai posti per il sostegno e ai posti per il potenziamento, le novità introdotte dalla legge 30 dicembre 2020, n.178:

  • La dotazione dell’organico dell’autonomia, a valere sulle risorse di cui al primo periodo, è incrementata di 5.000 posti di sostegno a decorrere dall’anno scolastico 2021/2022, di 11.000 posti di sostegno a decorrere dall’anno scolastico 2022/2023 e di 9.000 posti di sostegno a decorrere dall’anno scolastico 2023/2024. 
  • La dotazione organica complessiva dei posti di organico di potenziamento della scuola dell’infanzia è incrementata di 1.000 posti.

Pertanto la dotazione organica dei posti di sostegno, a livello nazionale, è incrementata di 5.000 unità, quindi il corrispondente valore nazionale passa da 101.170 posti nell’a.s. 2020/21 a 106.179 nell’a.s. 2021/22 (dato che comprende, in entrambi i casi, 6.446 posti per il potenziamento previsti dalla tabella 1 allegata alla legge n. 107/2015), mentre il contingente dei posti per il potenziamento dell’offerta formativa già pari a 49.202 posti nell’a.s. 2020/21, con l’ampliamento previsto all’articolo 1, comma 968, della legge 30 dicembre 2020, n.178, diventa di 50.202 posti.

VEDI LA NOTA


Stampa