Misure per favorire l’attività didattica e per il recupero delle competenze e della socialità delle studentesse e degli studenti [Nota Ministeriale]

DL sostegni2

L'art. 31 del D.L. 22 marzo 2021, n. 41 “c.d. Decreto sostegni” – “Misure per favorire l’attività didattica e per il recupero delle competenze e della socialità delle studentesse e degli studenti nell’emergenza Covid-19” ha introdotto nuove iniziative a favore della ripresa del Paese, una parte delle quali riguarda il sistema Istruzione.

Con la nota 453 a firma del Capo di Dipartimento per le risorse umane, finanziarie e strumentali del del Ministero dell'Istruzione, si forniscono le prime indicazioni rispetto all’applicazione del Decreto in parola.

In particolare, l’art. 31, comma 1, del D.L. 41/2021 ha previsto l’incremento di 150 milioni di euro, nell’anno 2021, del Fondo per il funzionamento delle Istituzioni scolastiche di cui all'articolo 1, comma 601, della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

Il predetto incremento è volto a consentire alle Istituzioni scolastiche di porre in essere tutte le misure di intervento necessarie a garantire la sicurezza negli ambienti scolastici, tramite la dotazione di materiale e strumenti di sicurezza, il potenziamento delle attività di inclusione degli alunni con disabilità, disturbi specifici di apprendimento ed altri bisogni educativi speciali.

Le risorse finanziarie anzidette, inoltre, possono essere utilizzate anche per la prosecuzione del servizio di assistenza psicologica e/o pedagogica rivolto a studenti e personale scolastico, in relazione alla prevenzione e al trattamento dei disagi e delle conseguenze derivanti dall’emergenza epidemiologica da COVID-19, nonché per servizi medico-sanitari volti a supportare le Istituzioni scolastiche nella gestione dell’emergenza epidemiologica.

Nella nota le Indicazioni operative per le scuole.

VEDI LA NOTA


Stampa