MAD nella stessa provincia di inserimento nelle GPS\Graduatorie d'istituto. Si può?

MAD Messaadisposizione
COSA SONO LE MAD?
Le istanze di messa a disposizione (c.d. MAD) sono delle istanze informali che possono essere presentate da parte di aspiranti, sia presenti in graduatoria di altra provincia che del tutto assenti, con le quali ci si può rendere disponibili al conferimento di supplenze.
Come afferma la nota MIUR 1027 del 28 gennaio 2009 l'invio di MAD, sia da parte di candidati presenti in graduatorie di altra provincia che da parte di altri candidati, non è esplicitamente vietata dalle disposizioni vigenti né in alcun modo sanzionata. 

QUANDO LE SCUOLE POSSONO RICORRERE ALLE MAD?
Le MAD rappresentano una soluzione extra-procedurale, alle quali le scuole possono ricorrere qualora, in casi estremi ed eccezionali, non sia possibile reperire il necessario supplente ricorrendo alle procedure di convocazione ordinarie dalle graduatorie ad esaurimento (GaE), GPS e d'istituto.

Nei casi in cui le graduatorie scolastiche non consentano di reperire il supplente, le scuole attingono, secondo un criterio di viciniorità, alle graduatorie delle altre scuole di tutta la provincia. 
Qualora nemmeno ciò consenta di individuare il supplente, si può ricorrere a soluzioni extra-procedurali quali la presa in considerazione di istanze informali di messa a disposizione di candidati in possesso dei requisiti allo specifico insegnamento richiesto. 

MAD NELLA STESSA PROVINCIA DI INSERIMENTO NELLE GPS\GRADUATORIE D'ISTITUTO?
Nessuna norma vieta l'invio delle istanze di Messa a disposizione nella scuole della stessa provincia di inserimento nelle Graduatorie provinciali (GPS) e d'istituto.
Tuttavia, riteniamo che tale scelta sia inutile per le seguenti ragioni:

  1. Con l'istituzione delle Graduatorie provinciali, per quanto attiene alle supplenze annuali (31 agosto) e fino al termine delle attività didattiche (30 giugno) l'aspirante è convocabile da tutte le scuole della provincia in questione
  2. Per quanto riguarda le supplenze brevi, per le quali l'aspirante ha scelto fino a 20 istituzioni scolastiche nella provincia, l'art. 13 comma 19 dell'O.M. 60/2020 prevede che "Nel caso di esaurimento della graduatoria di istituto il dirigente scolastico provvede al conferimento della supplenza utilizzando le graduatorie di altri istituti della provincia secondo il criterio di viciniorietà reso a tale fine disponibile dal sistema informativo". 
    Pertanto, prima di ricorrere alle MAD, il dirigente scolastico dovrà sempre utilizzare le graduatorie delle altre scuole della provincia, procedendo secondo un criterio di vicinanza delle scuole (dalla scuola più vicina a quella più lontana, fino a utilizzare eventualmente le graduatorie di tutte le scuole della provincia).

Da quanto detto emerge l'inutilità di inviare le MAD nella stessa provincia in cui si è inseriti nelle GPS\Graduatorie d'istituto.

DOCENTI SPECIALIZZATI
Quanto detto non vale con riferimento alle MAD su sostegno dei docenti in possesso del titolo di specializzazione su sostegno. In attesa dell'uscita della circolare supplenze valida per l'anno scolastico 2020\2021, ricordiamo che le precedenti circolari supplenze prevedevano infatti che:

Le domande di messa a disposizione devono essere presentate esclusivamente dai docenti che non risultino iscritti per POSTI DI SOSTEGNO in alcuna graduatoria di istituto e per una provincia da dichiarare espressamente nell'istanza e, qualora pervengano più istanze, i dirigenti scolastici daranno precedenza ai docenti abilitati".

Ciò significa che coloro che hanno già dichiarato il titolo di specializzazione sul sostegno nei termini prescritti per l'aggiornamento delle graduatorie\inserimento nelle graduatorie e che quindi sono già presenti nelle graduatorie di una qualsiasi provincia per POSTI DI SOSTEGNO, non possono presentare MAD per altra provincia.

Per un approfondimento sulle MAD si vedano: 
MAD - Messa a disposizione: cosa sono? caratteristiche, vincoli e modello di domanda
MAD su sostegno: i docenti non specializzati possono inviarla in più province


Stampa