fbpx
martedì, Maggio 17, 2022
HomeArticoliL'alternanza scuola lavoro

L’alternanza scuola lavoro

Negli ultimi anni, svariate previsioni hanno inteso rafforzare il collegamento fra scuola e mondo del lavoro, in particolare intervenendo sulla disciplina dell’alternanza scuola-lavoro, introdotta come possibilità dall’art. 4 della L. 53/2003 e disciplinata dal d.lgs. 77/2005.

L’ALTERNANZA SCUOLA LAVORO
L’intervento più incisivo in materia è senza dubbio quello operato dalla L. 107/2015, che ha introdotto l’obbligatorietà dell’alternanza scuola-lavoro.

In particolare, ha disposto (art. 1, co. 33-43) che, negli ultimi tre anni di scuola secondaria di secondo grado i percorsi di alternanza scuola-lavoro – che devono essere inseriti nel Piano triennale dell’offerta formativa e possono essere svolti durante la sospensione delle attività didattiche, nonché con la modalità dell’impresa formativa simulata, ovvero all’estero – hanno una durata complessiva di almeno 400 ore negli istituti tecnici e professionali e di almeno 200 ore nei licei.

A tal fine, ha autorizzato la spesa di € 100 mln annui a decorrere dal 2016 e ha previsto l’istituzione presso le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura del Registro per l’alternanza scuola-lavoro, a cui si devono iscrivere le imprese e gli enti pubblici e privati disponibili ad accogliere studenti. Ha, altresì, disposto l’adozione della Carta dei diritti e dei doveri degli studenti in alternanza scuola-lavoro, riconoscendo allo studente la possibilità di esprimere una valutazione su efficacia e coerenza dell’esperienza con il proprio indirizzo di studio.

L’8 ottobre 2015 il MIUR ha inviato alle scuole la Guida operativa per l’attivazione dei percorsi di alternanza scuola-lavoro. Gli aspetti assicurativi in caso di infortunio sono stati regolati con una circolare INAIL del 21 novembre 2016.
L’intesa per l’istituzione del Registro per l’alternanza scuola-lavoro è stata raggiunta il 12 giugno 2016, mentre il Regolamento recante la Carta dei diritti e dei doveri degli studenti e le modalità di applicazione della normativa per la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro agli studenti in regime di alternanza scuola-lavoro è stato adottato con DM 195 del 3 novembre 2017.
Il 16 dicembre 2017 al Miur si sono svolti gli Stati Generali dell’Alternanza e, in pari data, è stata attivata una nuova piattaforma digitale.
Il 30 gennaio 2018 il MIUR ha comunicato l’istituzione dell’ Osservatorio nazionale sull’alternanza scuola-lavoro, che si è insediato il 19 febbraio 2018.
Infine, nel mese di maggio 2018, il MIUR ha pubblicato un Focus sull’alternanza scuola lavoro nell’anno scolastico 2016/2017.

Da ultimo, il D.L. 91/2018 (art. 6, co. 3-octies) ha previsto – nelle more della revisione della disciplina dei percorsi di alternanza scuola-lavoro – il differimento all’a.s. 2019/2020 dell’entrata in vigore delle disposizioni che stabiliscono, per l’ammissione all’esame di Stato nel secondo ciclo di istruzione, la necessità dello svolgimento di attività di alternanza scuola-lavoro (o, per i candidati esterni, di attività ad esse assimilabili).

Fonte: https://temi.camera.it/leg18/temi/tl18_interventi_riguardanti_gli_studenti_delle_scuole_.html

ARTICOLI CORRELATI

ARTICOLI PIÙ POPOLARI

ULTIMI ARTICOLI