Graduatorie Terza Fascia ATA: inserimento con riserva nel caso di titoli esteri in attesa del riconoscimento

graduatorie ATA

L'art. 2 comma 12 del DM 50 del 3 marzo 2021 prevede che:

I titoli di studio conseguiti all'estero sono validi, ai fini dell'accesso, solo se siano stati dichiarati equipollenti entro il termine di scadenza di presentazione della domanda o se entro il predetto termine sia stata presentata istanza di riconoscimento. In tale ultimo caso l’inserimento avviene con riserva e non produce effetto ai fini della stipula del contratto fino allo scioglimento della riserva stessa.

Pertanto, nel caso in cui l'aspirante sia in possesso, entro il 22 aprile (termine di presentazione della domanda) della dichiarazione di equipollenza, l'inserimento avverrà a pieno titolo. Qualora invece, entro il predetto termine, sia stata presentata istanza di riconoscimento senza che si sia però ottenuta la dichiarazione di equipollenza, l’inserimento avverrà con riserva e non produrrà alcun effetto ai fini della stipula del contratto fino allo scioglimento della riserva stessa.

Nella domanda di iscrizione l'aspirante dovrà dichiarare gli estremi del provvedimento di riconoscimento del titolo medesimo; qualora il titolo di accesso sia stato conseguito all’estero, ma sia ancora sprovvisto del riconoscimento richiesto in Italia ai sensi della normativa vigente, occorre dichiarare di aver presentato la relativa domanda alla Direzione generale competente entro il termine per la presentazione dell’istanza di inserimento per poter essere iscritti con riserva di riconoscimento del titolo.

VEDI IL DM 50 DEL 3 MARZO 2021


Stampa