Graduatorie 24 mesi ATA: chi non può presentare domanda pur avendo maturato i 24 mesi

graduatorie personaleATA

A partire dalle ore 8,00 del 23 aprile e fino alle ore 23:59 del 14 maggio 2021 è possibile produrre domanda per l'inserimento nelle graduatorie provinciali permanenti utili per l’a.s. 2021-22 (c.d. Graduatorie 24 mesi). Tali graduatorie sono poi utilizzate per le assunzioni  con contratto a tempo indeterminato sui posti a tal fine disponibili di anno in anno. 

Contestualmente con l'iscrizione in tali graduatori provinciali permanenti, il personale verrà poi anche inserito nelle graduatorie d'istituto di I fascia da cui si attinge per le convocazioni per le supplenze (con priorità rispetto alla II e III fascia). La scelta delle istituzioni scolastiche, in cui si richiede l’inclusione nelle graduatorie di circolo e di istituto di 1° fascia avverrà poi successivamente sempre in modalità telematica.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE
Le domande di partecipazione ai concorsi sopra citati, potranno essere presentate unicamente, a pena di esclusione, in modalità telematica attraverso il servizio “Istanze on Line (POLIS)”, raggiungibile direttamente dall'home page del sito internet del Ministero (www.miur.gov.it), sezione “Servizi” o, in alternativa, tramite il seguente percorso "Argomenti e Servizi > Servizi online > lettera I > Istanze on line”.

I candidati, per poter accedere al servizio “Istanze on line (POLIS)”, devono essere in possesso di un'utenza valida per l'accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero dell’istruzione con l’abilitazione specifica al servizio “Istanze on Line (POLIS)”,o, in alternativa, delle credenziali SPID. Al riguardo, si evidenzia che le credenziali dell’area riservata del portale Ministeriale potranno essere utilizzate per la presentazione della domanda purché siano state rilasciate entro il 28 febbraio 2021.

All’occorrenza tutte le informazioni necessarie ai fini della registrazione al sistema POLIS sono rinvenibili al seguente indirizzo https://www.istruzione.it/polis/Istanzeonline.htm, in cui è possibile trovare anche un manuale dedicato alla richiesta di abilitazione con SPID.

REQUISITI DI AMMISSIONE
Per poter essere ammessi al concorso occorre avere, alla scadenza dei termini di presentazione delle domande di partecipazione, una anzianità di almeno 2 anni di servizio (24 mesi, ovvero 23 mesi e 16 giorni), anche non continuativi prestato in posti corrispondenti al profilo professionale per il quale il concorso viene indetto e/o in posti corrispondenti a profili professionali dell’area del personale ATA statale della scuola immediatamente superiore a quella del profilo cui si concorre.

Si computa unicamente il servizio effettivo prestato (di ruolo e non di ruolo) presso scuole statali. Non è valutabile il servizio prestato nelle istituzioni scolastiche della regione Valle d’Aosta e delle province autonome di Trento e Bolzano. 

COME SI CALCOLANO I 24 MESI
Le frazioni di mese vengono tutte sommate e si computano in ragione di un mese ogni trenta giorni e l’eventuale residua frazione superiore a 15 giorni si considera come mese intero. Pertanto:

I 24 mesi di servizio, anche non continuativi, vanno calcolati considerando : 

  • come da calendario i mesi interi, risultando irrilevante il numero dei giorni di cui ogni singolo mese è composto;
  • in ragione di un mese ogni 30 gg. la somma delle frazioni di mese;
  • come mese intero, la eventuale frazione di mese residua superiore a 15 gg

Non è pertanto ammissibile un computo basato sull’espressione di tutto il servizio in giorni riconducendoli poi a mese mediante una divisione per trenta.

Per un approfondimento sul calcolo dei 24 mesi si veda questo articolo.

CHI NON PUÒ PRESENTARE DOMANDA DI INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE PERMANENTI

Si precisa che chi ha presentato istanza di depennamento dalle graduatorie permanenti (c.d. graduatorie 24 mesi) per iscriversi nelle graduatorie di istituto di terza fascia di diversa provincia, potrà presentare domanda di inclusione nelle corrispondenti graduatorie per soli titoli della nuova provincia, solo successivamente alla pubblicazione definitiva delle graduatorie di istituto di terza fascia.

In sostanza chi è già inserito nelle graduatorie permanenti (c.d. 24 mesi) di una certa provincia ma, in occasione dell'aggiornamento delle graduatorie di terza fascia, ha chiesto il depennamento dalle graduatorie provinciali della prima provincia e l'inserimento nelle graduatorie di terza fascia di un'altra provincia, potrà presentare domanda di inserimento nelle graduatorie permanenti della nuova provincia solo successivamente alla pubblicazione definitiva delle graduatorie di terza fasciaPertanto, l’inserimento nella graduatoria dei 24 mesi della nuova provincia potrà essere effettuato il prossimo anno.

Anche gli aspiranti con almeno 24 mesi di servizio inseriti in graduatoria di III fascia di una provincia per chiedere l’inserimento nella graduatoria dei 24 mesi di altra provincia devono innanzitutto aver richiesto l’inserimento nelle graduatorie di III fascia della nuova provincia. Successivamente alla pubblicazione delle graduatorie definitive della III fascia di istituto potranno richiedere l’inserimento nella graduatoria di cui all’art.554 del D.Lgs 297/1994. Pertanto, l’inserimento nella graduatoria dei 24 mesi della nuova provincia potrà essere effettuato il prossimo anno.

Analogamente al caso precedente, gli aspiranti che hanno maturato 24 mesi di servizio ma che in occasione dell'aggiornamento delle graduatorie di terza fascia hanno richiesto un'altra provincia (rispetto a quella in cui erano precedentemente inseriti), per chiedere l'inserimento nelle graduatorie dei 24 mesi della nuova provincia, dovranno attendere la pubblicazione definitiva delle graduatorie di terza fasciaPertanto, l’inserimento nella graduatoria dei 24 mesi della nuova provincia potrà essere effettuato il prossimo anno.

Si segnala infine che non possono presentare domanda di inclusione nelle graduatorie per soli titoli per l’a.s. 2021-2022 dell’attuale provincia i candidati inseriti nella terza fascia di una provincia che presentano domanda di inserimento nelle graduatorie di terza fascia di un provincia diversa.

Gli stessi candidati di cui al punto precedente, che abbiano maturato 24 mesi di servizio e richiedono un'altra provincia (rispetto a quella in cui erano precedentemente inseriti), non potranno presentare domanda di inserimento nelle graduatorie permanenti dell'attuale provincia. Potranno richiedere l'inserimento nelle graduatorie permanenti della nuova provincia ma solo dopo la pubblicazione definitiva delle graduatorie di terza fascia. Pertanto, l’inserimento nella graduatoria dei 24 mesi della nuova provincia potrà essere effettuato il prossimo anno.

 


Stampa