CISL SCUOLA - Organici del personale docente per l'anno scolastico 2021/22, bozza di decreto e tabelle dopo l'incontro col Ministero

cisl scuola

Si è svolto martedì 16 marzo l'incontro di informativa sugli organici del personale docente per il prossimo anno scolastico 2021/22. L'attuale organico di diritto viene riconfermato in tutte le regioni e altrettanto è previsto anche per quanto riguarda la quota di adeguamento da destinare all'organico di fatto. L’unica riduzione riguarda, anche per il prossimo anno, i posti di organico sui nuovi istituti professionali. Nel 2022/2023, anno in cui andrà a regime la riforma, l'organico sarà finalmente stabilizzato senza ulteriori riduzioni e con un incremento finale di circa 400 posti di ITP.
Saranno 1.000 i posti in più destinati al potenziamento nella scuola dell'infanzia, distribuiti tra le regione in proporzione al numero degli alunni.
Anche l'organico di sostegno è in aumento rispetto all'anno in corso, per effetto della prima tranche di 5.000 posti nell’ambito dei 25.000 che la legge di bilancio ha previsto come incremento nel prossimo triennio. I posti sono stati assegnati alle regioni sulla base del numero degli alunni disabili frequentanti nell'ultimo triennio e della dotazione di posti in organico di diritto, con un calcolo ponderato rispetto alla media nazionale.
La CISL Scuola ha sollecitato l'Amministrazione a porre subito all'attenzione il tema delle risorse aggiuntive di personale necessarie per far fronte alle esigenze legate allo svolgimento in sicurezza delle attività didattiche in presenza, esigenze che si porranno prevedibilmente anche in avvio del prossimo anno scolastico. A tal fine un incremento dell'organico di fatto è stato indicato come soluzione preferibile rispetto alla riproposizione del cosiddetto organico Covid, esperienza che ha mostrato evidenti limiti sotto il profilo della gestione e del rispetto del diritto alla retribuzione da parte del personale.
In allegato la bozza di decreto ministeriale, contenente le seguenti tabelle:

  • Tabella A : posti comuni per regione e riduzione connessa alla riforma dei professionali
  • Tabella B: posti di sostegno (comprendenti l'organico di diritto, i 5000 posti di incremento sulla base della legge di bilancio, i posti di potenziamento).
  • Tabella C: posti da utilizzare in fase di organico di fatto
  • Tabella D: organico di potenziamento e incremento di 1000 posti sull'infanzia.

A parte si riportano le tabelle riguardanti la distribuzione fra le diverse regioni dei 5000 posti di sostegno e dei 1000 posti del potenziamento nella scuola dell'infanzia.


Stampa