Avviso di riapertura dei termini per iscrizione alla selezione per Assistente di lingua italina all estero a.s. 2021/2022

MIUR Logo

Con l'avviso n. 6679 del 29 Marzo 2021, con riferimento alla selezione degli assistenti di lingua italiana all’estero a. s. 2021/2022 si comunica, ad integrazione dell’avviso prot. 1046 del 18 gennaio 2021, che possono partecipare alla selezione degli assistenti di lingua italiana all’estero non solo coloro che siano in possesso della cittadinanza italiana ma anche i candidati muniti della cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di Paesi terzi che si trovano nelle condizioni di cui all’articolo 38, commi 1 e 3-bis, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 ovvero che siano titolari di Carta Blu UE, ai sensi degli articoli 7 e 12 della Direttiva 2009/50/CE del Consiglio Europeo ovvero familiari di cittadini italiani, ai sensi dell’articolo 23 del decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 30.

Per la partecipazione alla procedura occorre essere in possesso, a pena di esclusione, dei requisiti di partecipazione previsti dall’avviso di selezione e di adeguata conoscenza della lingua italiana secondo quanto previsto dalla nota del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca 7 ottobre 2013, n. 5274. Il termine per la presentazione delle domande on-line di partecipazione alla selezione per gli assistenti di lingua italiana all’estero è riaperto fino alla data del 20 aprile 2021 incluso ore 23.59.

La riapertura dei termini ha come destinatari esclusivamente potenziali aspiranti in possesso dei requisiti di cui alla presente nota e non riguarda i candidati muniti di cittadinanza italiana. Saranno esclusi, pertanto, eventuali candidati non in possesso dei suddetti requisiti.

I candidati che presenteranno la domanda di iscrizione alla selezione , in possesso dei requisiti di ammissione, riceveranno apposita comunicazione per inserire i propri documenti sulla piattaforma attraverso la funzione "Allega documentazione", disponibile alla voce “Vai all’applicazione”. I candidati ammessi come vincitori e idonei saranno inseriti nella graduatoria definitiva del relativo Paese di destinazione.


Stampa